• Varie

    Posted on May 29th, 2008

    Written by Rubber

    Tags

    navi_tempesta_mm1.JPG

    Ragazzi…se vi chiedete che fine abbiamo fatto, è presto detto. Essendo 15 giorni che piove incessantemente, secondo noi è arrivato il diluvio universale. Così abbiamo costruito un’arca mettendo insieme assi ricavate dalla batteria e dalle chitarre, qualche cassetta della frutta presa in cantina, e altri oggetti trovati in soffitta.Più che un’arca è una barca,ma è confortevole. Jerry invece ha preferito sacrificarsi e fare il bardo di città in città a annunciare la fine del mondo. Lo troverete in stazione vestito con addosso solo il basso che suona note grevi esclamando “pentitevi!La fine è vicina!”. Noi altri abbiamo invece preferito salpare sull’arca, dopo avere caricato scorte di kebab e vino, un gruppo di ballo di ballerine brasiliane (caricate a forza) e nessun animale perchè poi puzzano e cagano per tutta l’arca. E sinceramente, se le zanzare si estinguono non me ne frega niente.Oggi abbiamo levato gli ormeggi e siamo salpati sulle tormentate acque del Maira (che al momento ha una portata pari al Rio delle Amazzoni, piraña inclusi). Chissà dove arriveremo… Il Tom Tom Go ci dice che per l’Ararat andiamo bene, l’importante alla prossima rotonda è uscire alla terza. Per chi sopravvive al diluvio, ci si vede al prossimo concerto. Ora mi devo scollegare che devo buttare un salvagente a Bob che è caduto in acqua mentre inseguiva una cartina Rizla+ portata via dal vento….

    This entry was posted on Thursday, May 29th, 2008 at 18:24 and is filed under Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
  • 0 Comments

    Take a look at some of the responses we've had to this article.

  • Leave a Reply

    Let us know what you thought.

  • Name (required):

    Email (required):

    Website:

    Message: