DSC00281.JPG

Grande preparazione per il nostro primo concerto di venerdì scorso.Abbiamo iniziato mercoledì con prove serratissime, seguite da una tappa in un bar da camionisti dove ovviamente si è parlato della “bigioia” e dove mi sono sfidato a biliardo con il Pillo. Abbiamo fatto veramente cagare entrambi, un vero scontro tra titani(c).

Giovedì altro pomeriggio musicale passato a improvvisare col Bob e Pillo roba funky-rock-punk-ska-dub-boh su accordi inventati da Bob che non si sa perchè suonano.Poi la sera, per ritemprarci gli ormoni, uscita con delle amiche di Bertu, romane de Roma,le “chemical sisters”, che salutiamo:..a ragà..siete veramente bbbone! (con tre “b” e lode!).Ho chiesto a Kalu se veniva con noi, anche perchè le donne erano in maggioranza e il Pillo e io siamo ormai anziani,ma ha declinato l’invito perchè doveva stare a casa a vedere i Cesaroni,con il plaidino a quadretti sulle ginocchia e la camomilla in mano..no comment.
Ma veniamo alla serata di Piovani..nel pomeriggio giungiamo in loco io e il Pillo con la sua camionetta,dopo aver scampato al pelo lungo la strada un frontale in una rotonda,un treno al passaggio a livello, gatti vari e incroci attraversati ai 200 all’ora senza fermarsi,tipo roulette russa (urlando:vai!come non ci fosse un domani!). Baciato il suolo di Piovani,si è provveduto a scendere gli strumenti dalla vettura e a salirli sul palco.
Il mixerista era a fare un’altra serata a Fossangeles e così, mentre lo aspettavamo, ci siamo sfidati a un calciobalilla estremo che ci ha slogato i polsi: ne siamo usciti più sudati che se avessimo giocato una partita delle semifinali di basket.

Arrivato Rocky,il mixerista, abbiamo iniziato a fare i suoni. Stavamo per cazzeggiare, ma siamo stati subito messi all’ordine da Rocky che, armato di frustino, ci impartiva ordini in tedesco come si fa con un rodvailler da combattimento.E’stato subito ribattezzato nazi-Rocky.Ma questo ci ha permesso di fare i suoni in cinque minuti in maniera professionale, senza nemmeno dare a Junior il tempo di suonare il solito pezzo dei persiana con cui continua a affliggerci da ormai otto anni. Grazie, nazi- Rocky.

Finiti i suoni ci siamo buttati sulla tavola tipo invasione barbarica,divorando anche pezzi di tavolo..e poi via a suonare sfoggiando le nuove cravatte comprate in una bancarella dublinese..very cool!

Questo concerto di prova è andato sostanzialmente bene, il mazzo che ci stiamo facendo alle prove comincia a dare i suoi frutti..ringraziamo tutti i presenti e salutiamo gli assenti giustificati, come la nostra madrina Giuly. Grandi come sempre quelli che ballano!Alla prossima!

This entry was posted on Tuesday, May 6th, 2008 at 08:52 and is filed under Diario. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.