• Diario

    Posted on October 8th, 2007

    Written by Rubber

    Tags

    Jerry

    Finesettimana di massacro eno-fisico per i Sisimizi. Una due giorni che ci ha messi abbastanza k.o.,in particolare uno di noi (vedi foto)..
    Ma inissiamo dall’inissio.
    Venerdì sera solite prove dove ci sono pure venute delle ideuzze carine e abbiamo prodotto qualcosa di positivo.Grazie anche all’aiuto del solito nebbiolo DOCG. Virus però era assente perchè, per essere fedele al nome, ha di nuovo preso qualche malattia venerea inconfessabile. La serata si è poi conclusa al pub dove c’era un tremendo karaoke e dove abbiamo passato il tempo a pianificare il futuro sisimizoso, ma soprattutto ad ammirare la sfericità del sedere di alcune avventrici dello stesso pub.

    Sabato sera invece Jerry e Elisa (la morosa) ci hanno invitati tutti a Savigliano ber battezzare la loro nuova magione: un fighissimo alloggio in un tranquillo e ridente quartiere residenziale. Ridente finchè non siamo arrivati noi! Io arrivo da un matrimonio già bello in forma, passo a recuperare il Pillo che mi confessa “Mah..io questa sera non ho tanta voglia di bere..” per poi smentirsi clamorosamente nel giro di un’oretta..

    La serata è divertente, ci sono un casino di cose stuzzicose da mangiare e ottimi vini del trentino da bere. A un certo punto per la gioia dei vicini usciamo sul terrazzino, tiriamo fuori una chitarra e cantiamo sguaiatamente alcuni classici della musica italiana e non. I cani del quartiere si mettono a ululare con noi. Junior deve andare via subito, ma recapita una bottigliona di Jagermaister..subito sverginata da tutta la banda, in particolare da Pillo e Chano con una miniserie di tre bicchierate killer che li mette subito in bolla.
    Intanto Jerry annuncia di avere appena compiuto 30 anni e per festeggiare si fabbrica un inquietante veliero con la bottiglia dell’acqua Sant’Anna. Tempo mezz’oretta Jerry è K.O.: sparisce in camera da letto con una bacinella a portata di mano e di lui non abbiamo avuto più sue notizie. Elisa annuncia mesta la sua dipartita, facciamo tutti un secondo di silenzio e subito la festa riprende
    Così, rimasti senza il padrone di casa, ci impossessiamo dell’alloggio, dell’ottimo vino e Chano,Pillo e Bob improvvisano delle canzoncine sul tema “Certe cose a 30 anni non bisognerebbe più farle”, sprezzanti del fatto che Jerry era agonizzante in camera da letto in compagnia di visioni mistiche (e della bacinella).

    Si continua a cantare e bere, riempendo il giardino di bottiglie vuote e altri oggetti più o meno contundenti. Fortunatamente nessun vicino avverte la polizia..ma sospettiamo che lo sfratto per Jerry arriverà molto presto…così abbiamo occasione di festeggiare di nuovo!
    Arrivati a una certa ora, decidiamo di liberare la casa. E usciamo compostamente in fila indiana. Il Pillo e io decidiamo che una birretta al pub ci sta ancora bene..e per la strada prendo un tremendo attacco di grignarola ripensando al veliero che ha portato via il padrone di casa e riesco a malapena a guidare fino al pub.

    Poi si torna a casa stanchi ma felici della giornata trascorsa.

    Epilogo: il giorno dopo mando un messaggio a Jerry per chiedere se è vivo. Mi risponde: sto facendo l’aperitivo…Jerry è vivo!

    This entry was posted on Monday, October 8th, 2007 at 18:56 and is filed under Diario. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
  • 8 Comments

    Take a look at some of the responses we've had to this article.

    1. Oct 9th

      Grazie della bella serata Jerry & Elisa, e complimenti per la casa!!!

      El Pillo

    2. Chano
      Oct 10th

      Che botta ragazzi! Erano anni che non festeggiavo cos! Complimenti per la casa e per l’ospitalit (slurp!)

    3. Rubber
      Oct 10th

      Chano…eri pi fuori di un satellite della NASA… altro che slurp…glu glu!
      Devo fare un appunto: anche Chano si sottoposto al veliero e al trattamento alcolico estremo. Poi,non pago, si ciucciato tutto il fumo che c’era nella bottiglia.Contemporaneamente si sparava svariati cigarillos spagnoli.Ma al posto di svenire diventato incontenibile..cantava a squarciagola e faceva il sassofono con la bocca: pe pepp pepp…grande Chano,cos si fa! Ste feste dovremmo farle pi spesso…

    4. Chano
      Oct 10th

      Scusa Rubber ma di quale Chano stai parlando? Un mio omonimo? Non ricordo tutto cio di cui stati parlando… emh…. cio…non che sono proprio sicuro di non ricordare … che mi sfugge, forse, qualche dettaglio … mi pare… no?

    5. Rubber
      Oct 10th

      Si,per vorrei anche un commento del padrone di casa!…..

    6. Oct 10th

      Azz ragazzi… vi lascio soli mezza serata e mi combinate ste cose… ma come possibile?? ma jerry vivo o no?? non ho capito….

      byez

    7. jerry
      Oct 12th

      ah…devo dire che a questo punto posso considerare inaugurata la casa e festeggiati i famosi 30!!
      Grazie a tutti quelli che c’erano e a chi non c’era…bh vi siete persi qualcosa…
      ps.chi il prossimo che inaugura?

    8. anna
      Oct 12th

      jerry,non essendosi accorto che son passati 7 giorni, ancora l e chiedere:FUORI DAI COGLIONI…Chano,ormai,crede che la pratica del jagermaister nella bottiglia sant’anna sia usuale e consona…cerca di preparare l’intruglio anche al lavoro..mettendo il sigaro al posto della sigaretta…..
      Pillo ha ancora la chitarra in mano e suona 25 canzoni in una botta sola..perch nel frattempo dimentica quale stava suonando…
      CHE BRUTTA FINE!
      Con rispetto e devozione
      Anna

  • Leave a Reply

    Let us know what you thought.

  • Name (required):

    Email (required):

    Website:

    Message: